web analytics

A FIRENZE IL “PRIDE FLASH MOB”

FIRENZE – Oggi 28 giugno, nel primo pomeriggio e presso i Giardini di Via del Mezzetta a Coverciano (Firenze), ha avuto luogo un «Pride Flash Mob» organizzato dalla Chiesa Protestante Unita (luterani di lingua italiana) in collaborazione con il Centro Culturale Evangelico “Buon Pastore”. Vista l’impossibilità quest’anno – causa l’emergenza Covid-19 – di partecipare alle sfilate dei vari Pride si sono riuniti credenti e non credenti per celebrare il giorno che commemora i moti di Stonewall del 1969 e le lotte del movimento LGBTQ. «Una nazione non è solo un territorio o un agglomerato di persone ma sono i principi che la reggono ad essere essenziali, specialmente quando mantenere un principio ha un alto costo», ha detto il Rev. Andrea Panerini, Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita. Nell’occasione è stato cantato l’inno «Amazing Grace» scritto da John Newton, schiavista e lavoratore in navi negriere nel XVII secolo che, illuminato da Dio, diventò pastore della Chiesa anglicana e alfiere della battaglia contro la schiavitù: un inno particolarmente caro alla comunità afro-americana degli Stati Uniti e ai protestanti di tutto il mondo, che è stato reputato particolarmente significativo in un momento così particolare caratterizzato dal movimento «Black Lives Matter».C

Clicca qui per il video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *