web analytics

«LIBERATI DALLA GRAZIA DI DIO», DODICESIMA ASSEMBLEA DELLA FEDERAZIONE LUTERANA MONDIALE

WINDHOEK (NAMIBIA) – È in corso, fino al prossimo 16 maggio, a Windhoek – capitale della Namibia, la XII Assemblea della Federazione luterana mondiale (FLM), il cui motto è «Liberati dalla grazia di Dio». L’assemblea è il momento decisionale più importante della Comunione luterana mondiale, e si tiene ogni sette anni: la precedente assise ebbe luogo nel 2010 a Stoccarda in Germania. Sono attesi circa 800 partecipanti, tra cui 324 delegati provenienti dalle 145 chiese membro presenti in 98 paesi del mondo, che eleggeranno un nuovo presidente e i membri del Consiglio.
L’Assemblea sarà anche l’occasione per celebrare il Cinquecentenario della Riforma protestante: dal cuore dell’Europa, dove a Wittenberg (Germania) nel 1517 ebbe origine la Riforma protestante ad opera del monaco agostiniano Martin Lutero, al Sud del mondo, in Namibia, a testimonianza del fatto che cinquecento anni dopo il cristianesimo della Riforma è una presenza globale.
Membro italiano della FLM è la CELI (Chiesa Evangelica Luterana in Italia), le comunità luterane di lingua tedesca in Italia mentre è in corso di definizione la candidatura della Chiesa Protestante Unita che ha deliberato, nello scorso Sinodo di aprile ad autorizzare «il Decano e il Concistoro a richiedere l’adesione per conto della Chiesa alla Federazione Mondiale Luterana.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *