web analytics

IL GOVERNO ITALIANO IMPUGNA NORMA DELLA REGIONE VENETO CHE LIMITA LA LIBERTA’ RELIGIOSA

ROMA – Lo scorso 31 maggio il Consiglio dei ministri ha deliberato di impugnare di fronte alla Corte Costituzionale la legge della Regione Veneto n. 12/2016 sull’edilizia di culto, detta anche “anti moschee” e intitolata “Modifica della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 ‘Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio e successive modificazioni’”. La legge si riferisce all’edificazione di nuovi luoghi di culto previsti in zone periferiche (zone F) che possono essere sottoposti a referendum tra i residenti.
Nell’impugnazione il governo contesta la norma regionale in quanto è in contrasto con gli articoli 3, 8 e 19 della nostra Carta costituzionale. “Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa, in qualsiasi forma, individuale o associata”

Fonte: NEV, 8 giugno 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *