web analytics

ANCHE LA FINLANDIA HA APPROVATO IL MATRIMONIO EGUALITARIO

HELSINKI – Nella scorsa settimana il parlamento finlandese ha approvato con maggioranza schiacciante l’istituzione del matrimonio egualitario, esteso anche alle coppie dello stesso sesso. Leggermente in ritardo rispetto ad altre nazioni nordiche come Norvegia, Svezia, Islanda e la Danimarca, dove è stato istituito il matrimonio tra il 2009 e il 2012. È il dodicesimio paese in Europa a legalizzare i matrimoni gay.
La modifica finale al disegno di legge sul matrimonio in Finlandia consente alle coppie di convertire le unioni civili in matrimoni a pieno titolo una volta la legge avrà effetto dal marzo 2017.
Tutto nasce da un’iniziativa popolare che ha portato il parlamento finlandese ad approvare la questione della parità di matrimonio dal novembre 2014 e aveva ricevuto la firma del presidente Sauli Niinistö nei primi mesi del 2015. Già da ora però è stato fissato marzo 2017 come data perché la legge entri in vigore
L’omosessualità è stata legalizzata in Finlandia nel 1971, le unioni tra persone dello stesso sesso sono state introdotte nel 2002, provvedimento che offriva la parità di diritti con l’eccezione dell’adozione. Attualmente i membri della comunità LGBTQ sono anche protetti da leggi anti-discriminazione.

(a.p.)

Same_sex_marriage_map_Europe_detailed.svg

In blu i paesi con il matrimonio egualitario, in azzurro i paesi con unioni civili, in rosso i paesi che vietano espressamente le nozze a coppie dello stesso sesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *